I tarocchi e il libro di Thoth

 magia, mistero, storia della magia, oracolo, cassandra, oracolo cassandra, cartomanzia, chiromanzia, predire, predire futuro, consulto, consulto gratuito, tarocchi, tarocchi gratuiti,libro di thoth,thoth,


 

Il libro di Thot narra la leggenda di quando gli antichi saggi decisero di rivelare all’umanità i segreti misteri di tutte le cose, organizzarono un consiglio per decidere quale fosse la lingua migliore, e quali le parole più adatte per esprimere ciò che – per definizione – supera ogni possibilità di comprensione ordinaria.

 

Dopo aver vagliato tutte le possibilità, e dopo aver scartato ogni linguaggio a causa della intrinseca limitatezza e della inevitabile parzialità delle parole, il consiglio dei saggi decise di ricorrere a una lingua che parlasse direttamente all’anima dell’uomo, oltrepassando le strutture logiche e razionali della mente: la “lingua dei sogni”.

 

 magia, mistero, storia della magia, oracolo, cassandra, oracolo cassandra, cartomanzia, chiromanzia, predire, predire futuro, consulto, consulto gratuito, tarocchi, tarocchi gratuiti,libro di thoth,thoth,


Utilizzando tavolette da scrittura, idearono una serie di figure simboliche, la cui contemplazione e il cui studio fossero in grado di risvegliare l’intuizione e le facoltà superiori della coscienza, per permettere a questa di cogliere l’essenza delle leggi divine rivelate nel mondo sensibile.

Nacque così quel meraviglioso libro senza parole, preziosa sintesi di Conoscenza, citato nei testi antichi come Il Libro di Thot, dal nome del dio-sacerdote egizio Toth – equivalente dell’Ermes greco e del Mercurio latino – che rappresenta appunto il collegamento fra il mondo divino e quello umano esercitato attraverso le funzioni della mente e dell’intuizione superiore, cioè la Conoscenza.

 

 magia, mistero, storia della magia, oracolo, cassandra, oracolo cassandra, cartomanzia, chiromanzia, predire, predire futuro, consulto, consulto gratuito, tarocchi, tarocchi gratuiti,libro di thoth,thoth,


Ma quando poi – prosegue la leggenda – a causa del progressivo decadere della razza umana dalla primitiva Età dell’Oro a quella dell’Argento e poi a quella del Bronzo e infine alla presente Età del Ferro, si rese necessario celare quelle preziose rivelazioni per salvarle dalle forze dell’oscurità, di nuovo i Saggi si riunirono, questa volta per decidere quale fosse il migliore modo per sottrarre il libro agli occhi impuri, e contemporaneamente per renderlo accessibile agli Iniziati e ai ricercatori delle età future.

Dopo aver lungamente discusso, e dopo aver esaminato luoghi e possibilità, il consiglio dei saggi decise che il nascondiglio più sicuro non poteva essere che… un non-nascondiglio! Anziché sottrarre il libro all’umanità, ritenne di dare a questo la massima divulgazione, consegnandolo non più a una élite di pochi adepti della Via della Conoscenza, ma, al contrario, deponendolo nelle mani semplici e ignare del popolo che, come un bambino, non seppe far altro che trasformare quel prodigio in un gioco, un innocente passatempo che mai e poi mai avrebbe potuto destare i sospetti di quanti bramavano il possesso e la distruzione del Libro della Conoscenza.

 magia, mistero, storia della magia, oracolo, cassandra, oracolo cassandra, cartomanzia, chiromanzia, predire, predire futuro, consulto, consulto gratuito, tarocchi, tarocchi gratuiti,libro di thoth,thoth,

Questa l’origine del gioco dei Tarocchi così come viene tramandata nella Tradizione occidentale dei circoli ermetici e magici per spiegarne natura e scopo reale.

I Tarocchi, infatti, ormai quasi esclusivamente conosciuti come un “attrezzo” per divinazioni (ora serie, ora facete, ora decisamente imbecilli), sono, prima di tutto e sopra a tutto, un poderoso e impareggiabile strumento di Conoscenza.

 

 magia, mistero, storia della magia, oracolo, cassandra, oracolo cassandra, cartomanzia, chiromanzia, predire, predire futuro, consulto, consulto gratuito, tarocchi, tarocchi gratuiti,libro di thoth,thoth,


Come scrisse l’esoterista e mago Eliphas Levi: «I simboli dei Tarocchi sono finestre aperte sull’Infinito … Sono un Libro muto, ma potenzialmente in grado di rispondere a ogni domanda, e quando si riesce a far parlare i simboli, essi superano in eloquenza qualunque discorso, poiché permettono di ritrovare la Parola Perduta, cioè l’eterno pensiero vivente, del quale sono espressione enigmatica».

Gli Arcani Maggiori e Minori, infatti, se correttamente compresi e utilizzati, rappresentano uno straordinario strumento di conoscenza, uno strumento che può – da solo – condurre alla visione delle leggi e delle forze che reggono l’intero Universo.

 

 magia, mistero, storia della magia, oracolo, cassandra, oracolo cassandra, cartomanzia, chiromanzia, predire, predire futuro, consulto, consulto gratuito, tarocchi, tarocchi gratuiti,libro di thoth,thoth,


Ma poiché le stesse leggi e le stesse forze si manifestano e operano anche all’interno di ciascun essere, la chiave dei Tarocchi rappresenta, allo stesso tempo, un sofisticatissimo strumento di indagine dell’uomo, e una via privilegiata per arrivare a regioni della psiche ordinariamente non accessibili, consentendo in tempi eccezionalmente brevi di mettere a fuoco problematiche emotive ed esistenziali, per una giusta presa di coscienza.

Quanto alla possibilità di prevedere eventi futuri attraverso gli Arcani, è necessaria qualche precisazione. Anzitutto occorre distinguere le reali potenzialità del mezzo (cioè delle carte) dalle eventuali capacità intuitive o comunque non-ordinarie dell’operatore. Se infatti è fuori di dubbio che chiunque ne senta il desiderio e decida di applicarsi con impegno può utilizzare i Tarocchi come strumento di Conoscenza e come prezioso mezzo di analisi e di autoanalisi, non è altrettanto certo che sia sufficiente conoscere il significato di ogni carta e uno dei tanti metodi di disposizione e di lettura per trarre indicazioni o responsi su eventi futuri.


È dunque l’intuizione dell’operatore, la sua capacità di collegarsi con le dimensioni sincroniche e non-causali della realtà, che può consentirgli di indagare il passato o il futuro.

 

D’altra parte, occorre anche tener presente che il lavoro con i Tarocchi – se correttamente appreso ed eseguito – è essenzialmente un percorso che procede dalla ragione all’intuizione, utilizzando l’una per svegliare l’altra. Si inizia dallo studio delle simbologie e dei possibili significati di ogni Arcano (cioè da un approccio tipicamente mentale-razionale) per arrivare al mondo degli Archetipi e dei Principi, raggiungibile unicamente attraverso gli strumenti della “ragion pura” e dell’intuizione. Ecco perché è possibile che anche persone ordinariamente non dotate di particolari doti di chiaroveggenza riscontrino, a seguito di un utilizzo frequente e attento dei Tarocchi, uno sviluppo dell’intuizione tale da produrre circostanze apparentemente straordinarie e previsioni non giustificabili dal solo punto di vista della logica.

E sono ancora una volta le parole di Eliphas Levi ad offrirci una sintesi semplice e completa delle potenzialità offerte da questo strumento straordinario:

«Il Tarocco, libro miracoloso, ispiratore di tutti i libri sacri dei popoli antichi, è, a causa della precisione analogica delle sue figure e dei suoi numeri, il più perfetto strumento di divinazione che si possa impiegare con intera fiducia, poiché anche quando nulla predice, rivela sempre a chi lo consulta il senso delle cose nascoste, e sempre offre i più saggi consigli».

I tarocchi e il libro di Thothultima modifica: 2012-10-26T10:55:00+02:00da oracolo1975
Reposta per primo quest’articolo